«E Sciascia che ne dice?»
Il catalogo è questo!

A cura di Francesco Izzo
SMARA, vol. 1

2019, cm 15,5 x 21,5, viii-100 pp. con 32 tavv. f.t. a colori

ISBN: 9788822266262

Aggiungi a «I miei volumi»
€ 19,00
 
  • Sinossi
  • Recensioni (17)
  • Autore
  • Materiali (2)

C’è uno scambio (1969-1978) quasi del tutto sconosciuto di un mannello di lettere tra Mino Maccari e Leonardo Sciascia. E poi, le pagine del «Diario» inedito di Maccari, e infine dall’archivio privato di uno degli amici palermitani di Sciascia trapiantati a Milano, salta fuori una scatola con disegni e materiale di cui non si sapeva nulla. Le carte ritrovate aiutano a ripercorrere l’amicizia tra due eretici ed eccentrici narratori del nostro Novecento, che nel contatto hanno prodotto scintille d’intelligenza, di arguzia, di provocazioni.

Francesco Izzo
Francesco Izzo ha dato vita agli Amici di Leonardo Sciascia, sodalizio costituitosi nel 1993 alla Biblioteca Comunale di Palazzo Sormani a Milano, sull’esempio delle société des amis francesi, sollevando il velo dagli scritti d’arte dello scrittore disseminati in articoli a stampa, prefazioni, note, testi in cataloghi di mostre e in cartelle di incisioni (Come Chagall vorrei cogliere questa terra- Leonardo Sciascia e l’arte. Bibliografia ragionata di una passione, Edizioni Otto/Novecento 1998). Cura dal 1995 la collana di grafica d’arte «Omaggio a Sciascia» e nel 2011 ha fondato «Todomodo», la prima rivista annuale internazionale di studi sciasciani (Leo S. Olschki, Firenze).
(dicembre 2018)