Andrea Mirabile

Ezra Pound e l'arte italiana
Fra le Avanguardie e D'Annunzio

2018, cm 17 x 24, vi-138 pp.

ISBN: 9788822265968

Aggiungi a «I miei volumi»
€ 20,00
 
  • Sinossi
  • Recensioni (12)
  • Autore
  • Materiali (1)

I Cantos di Ezra Pound (1885-1972), opera di una vita e opera come vita, documentano l’appassionato interesse del poeta statunitense per la cultura italiana, in particolare l’arte del Quattrocento e Venezia. Stranamente la critica ha finora trascurato la maggiore influenza in questo settore dell’officina poundiana. Si tratta di Gabriele D’Annunzio, come Pound in bilico fra estetismo ottocentesco e rinnovamento avanguardista, scrittura letteraria e arti visive, Decadenza e Modernismo.

Andrea Mirabile
Andrea Mirabile (Lodi, 1975) è Associate Professor of Italian and Cinema & Media Arts presso la Vanderbilt University di Nashville, Tennessee, USA. Mirabile si occupa principalmente delle relazioni fra testi letterarî e arti figurative ed è autore di volumi su: la teoria della letteratura (Le strutture e la storia, 2005); Roberto Longhi e il suo circolo (Scrivere la pittura, 2009); gli scritti in francese di Gabriele D’Annunzio e il concetto di ‘Gesamtkunstwerk’ (Multimedia Archaeologies, 2014); la metafora della cecità nella cultura italiana del Novecento (Piaceri invisibili, 2017). Con Alberto Conte ha curato l’edizione dell’Opera critica di Cesare Segre (Meridiani Mondadori, 2014). giugno 2018