Stefania Segatori

Forme, temi e motivi della narrativa di Ippolito Nievo

2011, cm 17 x 24, viii-188 pp.

ISBN: 9788822261083

Aggiungi a «I miei volumi»
€ 22,00
 
  • Sinossi
  • Recensioni (5)
  • Autore
  • Materiali (1)

In occasione della ricorrenza dei 150 anni dell’Unità d’Italia e della scomparsa dello scrittore garibaldino Ippolito Nievo, Stefania Segatori propone una lettura della narrativa nieviana secondo i più recenti approcci metodologici della critica letteraria, analizzando alcune linee di forza, costanti formali, “structures significatives” della produzione artistica dell’autore delle Confessioni d’un Italiano.
La tesi di Dottorato, dalla quale nasce il presente lavoro, ha ricevuto, appena istituito, il Premio “Fondazione Ippolito e Stanislao Nievo 2011”.

Stefania Segatori
Stefania Segatori è dottore di ricerca in Culture dell’area adriatica e del Mediterraneo orientale. Si è laureata in Lingue e Letterature straniere, ha frequentato la Summer school on Adriatic Studies e il Corso di Alta Formazione in Civiltà italiana presso la Fondazione Cini a Venezia ed ha partecipato a congressi nazionali ed internazionali. Ha pubblicato diversi saggi nieviani, il romanzo inedito Lia o la fanciulla ebrea di Giovanni Battista Intra (Bologna, Millennium, 2009) ed uno studio su Salvatore di Giacomo traduttore dei Goncourt (Roma, Aracne, 2011). Si occupa prevalentemente di letteratura italiana dell’Ottocento ed ha svolto attività di ricerca presso il Dipartimento di Studi Comparati dell’Università degli Studi di Chieti-Pescara.