Gabriella Remigi

Cesare Pavese e la letteratura americana
Una «splendida monotonia»

2012, cm 17 x 24, xviii-226 pp.

ISBN: 9788822261021

Aggiungi a «I miei volumi»
€ 24,00
 
  • Sinossi
  • Recensioni (5)
  • Autore
  • Materiali (1)

Oggetto di studio del volume è il rapporto, finora più alluso che sistematicamente indagato, di Pavese con l’America. Dalla nascita del mito, negli anni Trenta, sino al disincanto del dopoguerra, un molteplice gioco di rimandi, di allusioni e di echi linguistici stringe i contributi critici di Pavese sulla letteratura americana alla sua opera creativa, all’insegna di quella «splendida monotonia» da lui stesso teorizzata in un tardo scritto di poetica.

Gabriella Remigi
Gabriella Remigi si è laureata nel 2001 in Letteratura italiana all’Università degli Studi di Siena. Dal 2003 ha ricoperto il ruolo di Assistente di letteratura italiana all’Université de Genève, conseguendo il dottorato di ricerca. Nel 2009 ha fruito di una borsa post doc, sponsorizzata dal Fonds National Suisse de la recherche scientifique, in collaborazione con due Università americane ospitanti: la Florida State University e la Yale University.