Olschki Tv

Vedi il nostro canale YouTube

OLSCHKI - Presentazione della nuova edizione delle Storie bibliche di J.P. Hebel, a cura di Carlo Ossola.

Conferenza dedicata al pastore evangelico Otto Carisch (1789-1858). Dal 1825 al 1837 Carisch assunse l’incarico di pastore riformato a Poschiavo adoperandosi anche per l’insegnamento a favore dei giovani di confessione protestante. Qui tradusse in lingua italiana le «Storie bibliche» di Hebel per i suoi allievi. Nel convegno, in programma sabato 28 agosto 2021, alle ore 17.00, presso la Chiesa riformata di Poschiavo e organizzato dalla Pro Grigioni Italiano Valposchiavo, si presenta la recente riedizione del libro di Hebel, pubblicata dalla casa editrice Olschki, con la prestigiosa curatela del prof. Carlo Ossola.

Sono intervenuti: prof. Carlo Ossola, curatore della nuova edizione delle Storie bibliche di Hebel Antonio Di Passa, pastore della Comunione Pastorale Riformata Valposchiavo Gustavo Lardi, ex ispettore scolastico del Grigioni Italiano

***

OLSCHKI — Un editore a cavallo di tre secoli

Video-conferenza (con dibattito) di Daniele Olschki tenuta all'Università Bocconi il 22 aprile 2021 sulla storia della Casa Editrice Olschki.

***

Paolo Passaglia, La condanna di una pena. I percorsi verso l'abolizione della pena di morte, Olschki, Firenze, 2021

STALS Sant'Anna Legal Studies - 18 maggio 2021 Coordina: Giuseppe Martinico (Scuola Superiore Sant’Anna) Intervengono: Paolo Passaglia (Università di Pisa), Alberto di Martino (Scuola Superiore Sant’Anna), Laura Montanari (Università degli studi di Udine)

***

Daniele Olschki interviene in occasione del Dantedì 2021

Il legame fra la Casa Editrice e il Sommo Poeta negli studi e nelle edizioni pubblicate dal 1889 fino ad oggi e le prossime pubblicazioni e iniziative legate alla ricorrenza del settecentenario dantesco

***

I venerdì dannunziani

Presentazione del libro: "D'Annunzio e l'edizione 1911 della Commedia" di Laura Melosi

***

Giuliana Di Febo-Severo ci parla dell'edizione del carteggio fra Giorgio Caproni e Vittorio Sereni da lei curata.

***

Ginkgo, l'albero dimenticato nel tempo. Presentazione di Gianni Bedini. L'evento è stato organizzato da Orto e Museo Botanico di Pisa / Pisa Botanic Garden and Museum.

***

Il contributo che Vivaldi dette allo sviluppo degli strumenti ad arco bassi è formidabile: arricchì come nessun altro compositore del suo tempo il repertorio del violoncello, offrì al contrabbasso ruoli inediti e nuove funzioni timbriche, trasse dall'oblio la viola da gamba. La sua musica offre informazioni preziose sulla organologia, la tecnica esecutiva e l’accordatura dei bassi d’arco barocchi. Questo studio su Vivaldi è anche l’occasione per ripercorrere gli scambi fecondi con altri strumentisti italiani del tempo.

***

In questo Dialogo di Urbisaglia Natale Vacalebre, intervistato da Edoardo Barbieri, ci presenta il suo ultimo studio, "Paradiso (e Purgatorio) riconquistati. Un incunabolo dantesco in America e il riscoperto autore delle sue chiose", appena pubblicato su "Lettere Italiane".

***

Giuseppe Squillace, Il profumo nel mondo antico su Olschki Tv

Giuseppe Squillace presenta la nuova edizione aggiornata del volume da lui curato Il profumo nel mondo antico. Con la traduzione italiana del «Sugli odori» di Teofrasto con una prefazione di Lorenzo Villoresi, creatore di fragranze di fama internazionale.



***

Marco Trisciuoglio, L'architetto nel paesaggio su Olschki Tv

L’intento di questo studio è quello di svolgere, pagina dopo pagina, un’"archeologia” del paesaggio come oggetto discorsivo dell’architettura: sono qui raccolti soprattutto dei reperti discorsivi (parole, termini, teorie, dibattiti), utili per impostare una sorta di “archeologia del sapere” architettonico intorno all’idea di paesaggio. Plinio, Petrarca e Alberti, ma anche Von Humboldt, Le Nôtre, Humphrey Repton e Robert Smithson ne sono i protagonisti, in una sorta di corale storia dell’idea di paesaggio.



***

Carlo Ossola ci parla di Hebel, Storie bibliche su Olschki Tv

«Hebel ha portato ad essere la Bibbia come il nostro diario quotidiano, da leggere, da meditare e al quale aggiungere soltanto il nostro sì», Carlo Ossola.

Qui è possibile vedere il video integrale.



***

Carlo Ossola ci parla del libro di Carlo Denina, Dell'impiego delle persone, da lui curato.

Nella seconda metà del '700, Denina in qualche modo prepara quella tradizione piemontese che mira al pieno impiego, proposta poi ad esempio da Massimo Olivetti ed Ernesto Rossi nel secondo dopoguerra: siamo nella linea 'alta' del riformismo italiano.

***

Alberto G. Biuso, Tempo e materia. Una metafisica

«Tentare una metafisica negli anni '20 del ventunesimo secolo è una intenzione temeraria e tuttavia una intenzione del tutto naturale, perché chi pratica la filosofia sa che l'elemento specifico della filosofia è la metafisica, cioè il tentativo di vedere l'invisibile attraverso ciò che è visibile»

***

Carlo Ossola, Per domani ancora. Vie di uscita dal confino

In questi mesi le nostre città sono state vuote come nelle tre celebri prospettive della 'città ideale' del Rinascimento. «Siamo rapidamente divenuti atomi di solitudine isolati e impotenti. Quale lezione trarre per il futuro?»

***

Francesco Salvestrini racconta la collana Studi sulle abbazie storiche e ordini religiosi della Toscana

«Questa collana va a coprire un vuoto, quello relativo alla storia degli ordini religiosi in Toscana ed ha come prospettiva di indagine l'età medievale ma si vuole estendere fino all'età moderna con punte anche sulla storia contemporanea».

***

Sara Sermini, «E se paesani / zoppicanti sono questi versi». Povertà e follia nell'opera di Amelia Rosselli

***