Riconoscimenti e premi



RICONOSCIMENTI E PREMI
dal 1964



Premio Ufficio moderno Lettere di argomento commerciale, 1964



Premio della Presidenza del Consiglio «Libro d’oro», 1974

Diploma d’onore del Premio internazionale Firenze

Centro culturale Firenze-Europa, 1984

Premio della Città di Firenze «Fiorino d’oro», 1999

Premio del Comitato dei Cento «In onore dell’Italia che ci onora», 2007

Premio del Centro di ricerca europeo «Libro, editoria, biblioteca» Ancora aldina per la cultura del libro, 2008



Ultimi premi ricevuti

Villani, Giorgio, Il convitato di pietra. Apoteosi e tramonto della linea curva nel Settecento. .
Premio Letterario Casentino Sezione Giuseppe Frunzi - Editi, 2017. Premio speciale della giuria..
Premio Internazionale Salvatore Quasimodo, seconda edizione 2017. Menzione al merito.

Focaccia, Miriam, Uno scienziato galantuomo a via Panisperna: Pietro Blaserna e la nascita dell’Istituto fisico di Roma.
Premio per la Storia della Fisica 2016 della Società Italiana di Fisica.

Andrea Felici, Michelangelo a San Lorenzo (1515-1534). Il linguaggio architettonico del Cinquecento fiorentino.
Premio letterario nazionale Cesare Angelini 2015 (Premio Giovani «Maria Corti» dell’Università di Pavia).

Giacomo Puccini. Epistolario. A cura di Gabriella Biagi Ravenni e Dieter Schickling .
Premio Illica per la musicologia 2015.

Margherita Quaglino, Glossario leonardiano. Nomenclatura dell’ottica e della prospettiva nei codici di Francia.
Premio letterario nazionale Cesare Angelini 2014 (Premio Giovani "Maria Corti" dell'Università di Pavia).

Elisabetta Patrizi, Del congiungere le gemme de’ gentili con la sapientia de’ christiani.
Premio del Centro Italiano per la Ricerca Storico-Educativa (CIRSE) 2014 (sezione «storia dell’educazione»).

Francesco Guidi Bruscoli, Bartolomeo Marchionni, «homem de grossa fazenda» (ca. 1450-1530).
Premio 2014 della Fundação Calouste Gulbenkian per volumi relativi alla Storia d'Europa.

Enrico Carnevale Schianca, La cucina medievale. Lessico, storia, preparazioni.
Prix de la Littérature Gastronomique 2011 de la Académie Internationale de la Gastronomie, Paris.

Piero Gualtieri, Il Comune di Firenze tra Due e Trecento. Partecipazione politica e assetto istituzionale.
Premio Studi storici sul Medioevo 2011 (Associazione Storico, Artistico, Culturale Ing. Carlo Cecchini, Proceno).

Gersonide. Commento al «Cantico dei Cantici» nella traduzione ebraico-latina di Flavio Mitridate. Edizione e commento del ms. Vat. Lat. 4273 (cc. 5r-54r). A cura di Michela Andreatta.
Premio alla Ricerca 2010 (sezione giovani), Università Ca’ Foscari di Venezia.

Matteo Mazzoni, Livorno all'ombra del Fascio.
Premio ANCI-Storia 2010.

Michael Talbot, Vivaldi. Fonti e letteratura critica.
Premio Antonio Vivaldi 2010.

Dal 2000 al 2010

Salvo Mastellone, Mazzini e Linton. Una democrazia europea (1845-1855).
Premio per la Storia Luigi Salvatorelli, sezione Storia del pensiero politico contemporaneo (secc. XVIII-XX). 2008.

Monica Pacini - Silvia Franchini - Simonetta Soldani, Giornali di donne in Toscana dal 1770 al 1945. Un catalogo, molte storie.
Premio per la Storia Luigi Salvatorelli. 2008.

Chiara Santini, Il giardino di Versailles. Natura, artificio, modello.
Premio «Giardini Botanici Hanbury», 2008.

Aurora Savelli, Siena. Il popolo e le Contrade (XVI-XXI secolo).
Menzione speciale della giuria del premio «Etienne Baluize», 2008.

Marie Luise Gothein, Storia dell’arte dei giardini. A cura di Massimo De Vico Fallani e Massimo Bencivenni.
Premio «Giardini Botanici Hanbury», 2007.

Dario A. Covi, Andrea del Verrocchio. Life and work.
Choice’s 2006 Outstanding Academic Titles.

Margherita Zalum Cardon, Passione e cultura dei fiori tra Firenze e Roma nel XVI e XVII secolo.
Premio Tesi universitaria sul giardino «Verbania Editoria & Giardini», 2006.

Luigi Zangheri - Brunella Lorenzi - Nausikaa M. Rahmati, Il giardino islamico.
Premio «Giardini Botanici Hanbury», 2006.

Maria Pia Casalena, Scritti storici di donne italiane. Bibliografia (1800-1945).
Premio «Gisa Giani», 2005.

Michel Conan, Essais de poetique des jardins.
Premio «Giardini Botanici Hanbury», 2005.

Nicola Panichi, I vincoli del disinganno. Per una nuova interpretazione di Montaigne.
Premio «Provincia di Salerno», 2005.

Paolo Sibilla, La Thuile in Valle d’Aosta. Una comunità alpina fra tradizione e modernità.
Premio Letterario «René Willien» (II posto), 2005; Premio «Costantino Nigra», 2005.

Eugenio Tosto, Edmondo De Amicis e la lingua italiana. 2005.
«Premio Firenze» (1° Premio Fiorino d’oro per la sezione saggistica).
Premio letterario «Città di Siderno», sezione di saggistica, 2005.

Tabula Peutingeriana. Le antiche vie del mondo. A cura di Francesco Prontera.
Premio nazionale «Gianfranco Fedrigoni», 2004.

Massimo Zaggia, Tra Mantova e la Sicilia nel Cinquecento.
Premio «Pozzale Luigi Russo», 2004.

Il giardino e la memoria del mondo. A cura di Giuliana Baldan Zenoni-Politeo e Antonella Pietrogrande.
Premio «Giardini Botanici Hanbury», 2003.

Miguel Gotor, I beati del papa. Santità, Inquisizione e obbedienza in età moderna.
Premio «Desiderio Pirovano», 2003.

Daniela Adorni, Francesco Crispi uomo di governo.
Premio Sissco (Società Italiana per lo Studio della Storia Contemporanea), 2000.

Francesco Caglioti, Donatello e i Medici. Storia del David e della Giuditta.
«Apollo» Book of the Year Award, 2001.

Federico Maniero, Fitocronologia d’italia.
Premio «Giardini Botanici Hanbury», 2001.

Gian Vincenzo Pinelli - Claude Dupuy, Une correspondance entre deux humanistes. A cura di Anna Maria Raugei.
Premio di Francesistica «Terme di Saint-Vincent», 2001.

Dal 1980 al 2000

Salvo Mastellone, Carlo Rosselli e «La rivoluzione liberale del socialismo». Con scritti e documenti inediti.
Menzione speciale Premio internazionale di saggistica «Salvatore Valitutti», 1999.

Luisa Rubini, Fiabe e mercanti in Sicilia. La raccolta di Laura Gonzenbach. La comunità di lingua tedesca a Messina nell’Ottocento.
Premio «Paolo Toschi», 1998.

Suzanne B. Butters, The Triumph of Vulcan. Sculptors’ Tools, Porphyry, and the Prince in Ducal Florence.
The Mitchell Prize, 1997; «Apollo» Book of the Year Award, 1997.

Tomaso Montanari, Il Cardinale Decio Azzolino e le collezioni d’arte di Cristina di Svezia (in «Studi Secenteschi»).
Menzione d’onore Premio «Salimbeni» per la Storia e la Critica d’arte, 1997.

Giorgio Padoan, Il lungo cammino del Poema sacro. Studi danteschi.
Premio internazionale «Nicola Zingarelli» per la filologia e la critica dantesca, 1996.

Sante Rossetto, Due secoli di stampa a Belluno e a Feltre (XVII-XVIII).
Premio «Costantino Pavan», 1994.

Leonardo Sebastio, Strutture narrative e dinamiche culturali in Dante e nel «Fiore».
Premio «Giacomo Lumbroso», 1991.

Arnaldo Ganda, Niccolò Gorgonzola editore e libraio in Milano (1496-1536).
Premio internazionale biennale «Felice Feliciano» per la storia, l’arte e la qualità del libro, 1989.

Sylvia Ferino Pagden, Disegni umbri del Rinascimento da Perugino a Raffaello.
Menzione d’onore Premio «Salimbeni» per la Storia e la Critica d’arte, 1983.