Giancarlo Petrella

«Ne' miei dolci studi m'acqueto»
La collezione di storia delle scienze di Carlo Viganò

2020, cm 15 x 21, xx-98 pp. con 16 tavv. b.n f.t.

ISBN: 9788822267078

Aggiungi a «I miei volumi»
€ 20,00
 
  • Sinossi
  • Recensioni (1)
  • Autore
  • Materiali (1)

L’ingegnere e imprenditore Carlo Viganò (1904-1974) raccolse negli anni circa diecimila volumi, tra i quali un nucleo circoscritto di una sessantina di manoscritti e numerose edizioni quattro-cinquecentesche, inerenti le più disparate discipline scientifiche. Nel 1971 donò la propria collezione alla neonata Facoltà di Scienze Matematiche e Fisiche della sede bresciana dell’Università di Brescia. Viganò non fu però un vacuo bibliofilo, ma un collezionista-studioso, che intrecciò proficue relazioni con alcuni dei più noti storici della scienza dell’epoca.

Giancarlo Petrella
Giancarlo Petrella insegna Storia e Conservazione del Patrimonio librario presso l’Università degli Studi Federico II di Napoli e Storia del Libro presso la Scuola Superiore Meridionale. Membro del comitato scientifico delle riviste «La Bibliofilia» e «Paratesto», ha fondato e dirige la rivista «L’Illustrazione» dedicata al libro a stampa illustrato. Bibliografo e storico del libro, è autore di numerosi contributi e monografie riguardanti la produzione, circolazione e conservazione del libro tra Rinascimento ed Età Moderna (tra le più recenti, À la chasse au bonheur. I libri ritrovati di Renzo Bonfiglioli e altri episodi di storia del collezionismo italiano del Novecento, Firenze, Olschki, 2016; L’impresa tipografica di Battista Farfengo a Brescia fra cultura umanistica ed editoria popolare (1489-1500), Firenze, Olschki, 2018).
(marzo 2020)