Sara Sermini

«E se paesani / zoppicanti sono questi versi»
Povertà e follia nell'opera di Amelia Rosselli

Introduzione di Antonella Anedda

2019, cm 16,5 x 23,5, xvi-252 pp.

ISBN: 9788822266385

Aggiungi a «I miei volumi»
€ 24,00
 
  • Sinossi
  • Recensioni (1)
  • Autori
  • Materiali (1)

Il saggio ripercorre gli anni di formazione di Amelia Rosselli, seguendo due fils rouges strettamente correlati che si dipanano dalla materia complessa delle sue raccolte poetiche: il tema della povertà e quello della follia. Il ritratto di Amelia Rosselli da giovane è affiancato dall’analisi interpretativa dei suoi versi alla luce delle due tematiche indagate. Completano il volume, infine, una lettera di Amelia Rosselli al fratello John, contenente due poesie inedite, e alcune lettere, anch’esse inedite, al poeta Giovanni Giudici.

Sara Sermini
Sara Sermini è assistente dottoranda presso l’Istituto di studi italiani dell’Università della Svizzera italiana di Lugano; nel 2017 è stata Visiting Researcher presso l’University College London grazie a una borsa del Fondo nazionale svizzero per la ricerca scientifica (FNS). I suoi interessi di ricerca vertono principalmente sulla poesia del Novecento e contemporanea in rapporto al pensiero politico. Ha scritto articoli su Danilo Dolci, Joyce Lussu, Antonia Pozzi, Amelia Rosselli e Rocco Scotellaro. Attualmente sta svolgendo un dottorato di ricerca sull’idea di povertà nel secondo dopoguerra italiano.
(febbraio 2019)

Antonella Anedda