Cristina Acidini - Elena Gurrieri

Firenze 1450 - Firenze oggi
I luoghi di Marco Rustici orafo del Rinascimento

2018, cm 15 x 21, 128 pp. con 117 figg. n.t. a colori

ISBN: 9788822265999

Aggiungi a «I miei volumi»
€ 14,00 € 13,30
 
  • Sinossi
  • Recensioni (13)
  • Autori
  • Materiali (1)

In questo libro, si riscopre il cuore antico di Firenze grazie a un testimone speciale: l'orafo Marco Rustici (1392/3-1457), autore di uno straordinario Codice, in cui è protagonista la città com'era attorno al 1450. I suoi disegni acquerellati sono qui messi a confronto con le grandi chiese esistenti, ma anche coi luoghi e i resti delle altre chiese e chiesette scomparse. La stupefacente sequenza di somiglianze e differenze racchiude l'identità profonda di Firenze: una città ricca di memoria, capace di cambiare restando se stessa.

Elena Gurrieri
Elena Gurrieri è nata ad Arezzo e vive a Firenze dove è responsabile della Biblioteca del Seminario Arcivescovile Maggiore dal 1997. Ha coordinato l’intero progetto di edizione in fac-simile con apparati critici del Codice Rustici (Olschki, 2015). La sua formazione deriva dall’Italianistica del Novecento, nel cui
ambito ha pubblicato, nel corso di quasi un trentennio, varie monografie e numerosi saggi critici.
Elena Gurrieri was born in Arezzo and lives in Florence, where she has been in charge of the Library of the Seminario Arcivescovile Maggiore since 1997. She coordinated the project for the creation of the facsimile of the Codex Rustici including the critical commentary, edited by Nerida Newbigin and Kathleen Olive and printed by Leo S. Olschki Editore in September 2015. She has a background in Twentieth Century Italian Studies. Following her graduation thesis with Prof. Lanfranco Caretti (1989) on Sandro Penna’s Poesie of 1939, she has published various monographs and numerous critical essays over her nearly thirty-year career. These include: the curation of Indici del “Mondo” 1945-1946, with foreword by Alba Andreini, Milan, Franco Angeli, 1994; L’autobus e la stella filante. Studi, testi e documenti di Letteratura italiana del Novecento, San Giovanni Rotondo (FG), Grafica Baal, 2002; Letteratura, biografia e invenzione. Penna, Montale, Loria, Magris e altri contemporanei, Florence, Polistampa, 2007; Quel che resta del sogno. Sandro Penna, dieci studi (1989-2009), Florence, Mauro Pagliai, 2010 (awarded the Fiorino d’oro at Premio Firenze 2010 edition) and Carte vive. Esercizi di critica militante (2004-2015), Florence, Mauro Pagliai, 2015.

Cristina Acidini
Cristina Acidini, storica dell’arte fiorentina, ha lavorato nel Ministero per i Beni Culturali dal 1981 al 2014. Ha diretto l’Opificio delle Pietre Dure ed è stata soprintendente del Polo Museale fiorentino quando comprendeva 27 musei statali, incluse le Gallerie dell’Accademia e degli Uffizi. Ha coordinato il gruppo ministeriale che ha formulato gli standard per i musei italiani. È autrice di libri e saggi dedicati all’arte del Rinascimento fiorentino. Dal 2015 è presidente dell’Accademia delle Arti del Disegno di Firenze.
Cristina Acidini is an art historian. Born in Florence, she worked at the Ministry of Culture from 1981 to 2014. She directed the Opificio delle Pietre Dure, a national institute for scientific research in restoration, restoration practice and teaching. She was Soprintendente of the Polo Museale Fiorentino when it included 27 state museums, among which the Gallerie dell’Accademia and the Uffizi, and she was responsible for the preservation of Florence’s historical-artistic heritage. She has served on several international art committees. She travelled extensively in the United States studying American museums. She coordinated the ministerial group that drew up the standard guidelines for Italian museums. She has promoted and directed restorations, museum renovations, exhibitions, studies and publications. She is the author of books and essays devoted to Florentine Renaissance art in particular, as well as two novels. Since 2015 she has been president of the Accademia delle Arti del Disegno in Florence. Among other posts she holds, she is the President of Casa Buonarroti and the President of Fondazione di Studi di Storia dell’Arte Roberto Longhi, Florence.

Acquista l'e-book di questo volume dallo store di uno dei nostri partner.