Giovanni Maria Fara

Albrecht Dürer nelle fonti italiane antiche (1508-1686)

2014, cm 17 x 24, xii-590 pp.

ISBN: 9788822262974

Aggiungi a «I miei volumi»
€ 58,00
 
  • Sinossi
  • Recensioni (5)
  • Autore
  • Materiali (2)

Il cuore del volume è costituito dal catalogo delle fonti italiane su Dürer, organizzato in ordine cronologico; questo ha reso possibile ricostruire l’immagine del Dürer teorico dell’arte e della scienza, incisore e pittore fra XVI e XVII secolo, con risultati che hanno in alcuni casi sostanzialmente mutato l’immagine corrente dei suoi rapporti con l’Italia. Nel volume vi è anche il primo tentativo di censimento e analisi delle edizioni dei trattati di Dürer presenti nelle biblioteche italiane.

Giovanni Maria Fara
Giovanni Maria Fara (Bologna 1969) è ordinario di Storia dell’Arte nei Licei e docente di Storia delle Arti in Età Moderna presso la Scuola di Specializzazione in Beni Storico Artistici dell’Università di Siena. È stato Hanna Kiel fellow 2010-2011 presso Villa I Tatti - The Harvard University Center for Italian Renaissance Studies, con un progetto di ricerca che è all’origine di questo volume. Fra i suoi libri: Albrecht Dürer teorico dell’architettura. Una storia italiana, Firenze, Olschki, 1999; La raccolta palladiana Guglielmo Cappelletti, a cura di G.M. Fara e D. Tovo, Vicenza, Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio, 2001; Albrecht Dürer. Originali, copie, derivazioni, Firenze, Olschki, 2007 («Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi. Inventario Generale delle Stampe» I); Albrecht Dürer. Lettere da Venezia, Milano, Electa, 2007; A. Dürer, Institutiones geometricae, C. Bartoli, I Geometrici Elementi di Alberto Durero, edizione, saggio introduttivo e note di G.M. Fara, Torino, Aragno, 2008. (gennaio 2014)