Simone Fellina

Modelli di episteme neoplatonica nella Firenze del '400
Le gnoseologie di Giovanni Pico della Mirandola e di Marsilio Ficino

Studi pichiani, vol. 17

2014, cm 17 x 24, vi-230 pp.

ISBN: 9788822263292

Aggiungi a «I miei volumi»
€ 25,00
 
  • Sinossi
  • Recensioni (4)
  • Autore
  • Materiali (1)

Il volume persegue il tentativo di ricostruire le gnoseologie di Marsilio Ficino e Giovanni Pico della Mirandola nel contesto più ampio delle loro opzioni metafisiche e antropologiche. Nella riflessione ficiniana vengono fatti coesistere apporti procliani e ben più importanti motivi plotiniani, come la dottrina dell’anima non discesa. Almeno fino all’Heptaplus Giovanni Pico mostra sostanzialmente di condividere l’orientamento plotiniano del platonismo di Ficino, cercando nel contempo una conciliazione con l’aristotelismo in nome dell’ideale della pax philosophica.

Simone Fellina
Simone Fellina si è laureato in Filosofia presso l’Università di Parma, dove ha conseguito anche il Dottorato di ricerca. È attualmente assegnista di ricerca nella stessa università. Si occupa principalmente di platonismo fiorentino e ha pubblicato alcuni contributi su Marsilio Ficino, Giovanni Pico della Mirandola, Cristoforo Landino e Francesco Cattani da Diacceto, sia presso riviste (Rinascimento, Giornale Critico della Filosofia Italiana e Noctua) che in atti di convegno, tra i quali si segnala Cristoforo Landino e le ragioni della poesia: il dissenso con Marsilio Ficino sull’origine della pia philosophia (Nuovi Maestri e Antichi Testi. Umanesimo e Rinascimento alle origini del pensiero moderno, Olschki, 2012). Le attuali ricerche interessano le figure di Francesco Verino secondo e Francesco Cattani da Diacceto, in merito al quale è di prossima pubblicazione una monografia.