I centri minori della Toscana nel Medioevo

Atti del Convegno internazionale di studi (Figline Valdarno, 23-24 ottobre 2009)
A cura di Giuliano Pinto e Paolo Pirillo

2013, cm 17 x 24, x-314 pp.

ISBN: 9788822262714

Aggiungi a «I miei volumi»
€ 34,00 € 32,30
 
  • Sinossi
  • Recensioni (6)
  • Autori
  • Materiali (1)
  • E-book

La Toscana medievale non si caratterizzò solo per la presenza di grandi città (Firenze in primis), ma ospitò pure una trama fittissima di borghi fortificati, popolati da parecchie centinaia, se non da migliaia di abitanti, legati solo in minima parte al lavoro agricolo. Al loro interno ebbero un ruolo importante mercanti, prestatori, artigiani, esponenti dei ceti professionali, notai in particolare. I saggi raccolti nel volume prendono in esame, all’interno dei rispettivi contesti geografici, le vicende di tali insediamenti fra XIII e XV secolo.

Giuliano Pinto

Paolo Pirillo
Paolo Pirillo (Firenze, 1951) allievo di Elio Conti, è professore ordinario di Storia medievale all’università di Bologna. Si occupa di storia sociale ed economica delle campagne, di politica territoriale cittadina, delle dinamiche del popolamento e degli insediamenti in età medievale. A questi temi ha dedicato alcuni saggi comparsi su riviste, contributi miscellanei e atti di convegni e alcuni volumi tra i quali: Famiglia e mobilità sociale nella Toscana medievale. I Franzesi della Foresta da Figline Valdarno (secoli xii-xv), Firenze 1992; Costruzione di un contado. I Fiorentini e il loro territorio nel Basso Medioevo, Firenze 2001. Di recente si è occupato della fondazione di nuovi centri abitati nella Toscana medievale, raccogliendo dei saggi nel volume Creare comunità. Firenze e i centri di nuova fondazione della Toscana medievale, Roma 2007 e curando la sezione storica del Museo regionale delle Terre Nuove toscane di San Giovanni Valdarno. - (giugno 2015) -

Acquista l'e-book di questo volume dallo store di uno dei nostri partner.