Cesare S. Maffioli

La via delle acque (1500-1700)
Appropriazione delle arti e trasformazione delle matematiche

2010, cm 17 x 24, xxii-396 pp. con 28 figg. n.t. e 1 pieghevole a colori.

ISBN: 9788822260086

Aggiungi a «I miei volumi»
€ 43,00
 
  • Sinossi
  • Recensioni (14)
  • Autore
  • Materiali (1)

L’appropriazione dei saperi tecnici fu un elemento determinante del processo di trasformazione delle matematiche del XVI-XVII secolo. L’autore sviluppa questo tema discutendo l’attività e le opere di tre personaggi chiave – Cardano, Castelli e Guglielmini – e proponendo il caso paradigmatico della scienza delle acque. La via delle acque mostra che l’appropriazione delle arti meccaniche contribuì a rendere inscindibile il nesso arte-matematica-natura e corroborò, in forme nuove, l’antica idea filosofica della naturalità delle matematiche.

Cesare S. Maffioli
Cesare Maffioli (1946), laureato in fisica e dottore di ricerca in storia della scienza, è stato professore delle Scuole Europee di Bergen e Lussemburgo, senior fellow del Dibner Institute (Cambridge, MA) e visiting fellow dell’Istituto di Studi Avanzati dell’Università di Bologna. Ha contribuito a organizzare due convegni internazionali (Italian scientists in the Low Countries, Utrecht, 1988 e Arte e scienza delle acque nel Rinascimento, Bologna, 2001) e a curarne la pubblicazione degli atti. È autore di numerose pubblicazioni nel campo della storia della scienza tra cui Out of Galileo: The Science of Waters 1628-1718, Erasmus Publishing, 1994 e Una strana scienza, Feltrinelli, 1979.