Giada Guassardo

The Italian Love Poetry of Ludovico Ariosto
Court Culture and Classicism

Preface by Lina Bolzoni

2021, cm 17 x 24, viii-246 pp.

ISBN: 9788822267313

Aggiungi a «I miei volumi»
€ 26,00 € 24,70
 
  • Sinossi
  • Autore
  • Materiali (1)

Si tratta del primo studio monografico – in lingua inglese - sulla lirica amorosa in volgare di Ariosto da quest’ultimo coltivata in parallelo alle opere maggiori. L’indagine porta alla luce l’intenso dialogo stilistico che Ariosto intrattiene sia con le correnti poetiche coeve che con i classici e, al tempo stesso, si interroga sul ruolo giocato dalla poesia lirica nel complesso dell’opera ariostesca. Tra i temi affrontati risulta particolarmente nuovo rispetto alla sua applicazione all’Ariosto, quello del self-fashioning della costruzione identitaria cioè, secondo la definizione di Stephen Greenblatt che applica il concetto proprio alla società rinascimentale e in modo particolare al mondo della corte. L’opera lirica amorosa di Ludovico Ariosto viene dunque inquadrata nel suo contesto culturale e sociale e diventa un
valido supporto per l’interpretazione dell’opera maggiore rispetto al costume, alla figura femminile e anche all’etica delle emozioni.

Giada Guassardo
Giada Guassardo (1992) studied at the Scuola Normale Superiore of Pisa and the University of Pisa. She later obtained her PhD in Medieval and Modern Languages at the University of Oxford (Balliol College); she has also been a scholarship holder at the Fondation Barbier-Mueller of Geneva. She is currently a postdoctoral fellow at the Istituto Nazionale di Studi sul Rinascimento (Florence). Her main research interest is the poetry of the Italian Renaissance: she has published contributions on Benvenuto Cellini, Agnolo Firenzuola, Ercole Strozzi, and Torquato Tasso. She serves as editor for the journals Italianistica and The Year’s Work in Modern Language Studies.

Giada Guassardo (1992) si è laureata all’Università di Pisa ed è stata allieva della Scuola Normale Superiore; in seguito ha conseguito il dottorato in Medieval and Modern Languages all’Università di Oxford (Balliol College). È stata borsista presso la Fondation Barbier-Mueller di Ginevra ed è attualmente borsista post-doc presso l’Istituto Nazionale di Studi sul Rinascimento di Firenze. Il suo principale interesse di ricerca è la poesia italiana del Quattro-Cinquecento: ha pubblicato contributi su Benvenuto Cellini, Agnolo Firenzuola, Ercole Strozzi, Torquato Tasso. È membro della redazione delle riviste «Italianistica» e «The Year’s Work in Modern Language Studies».

Acquista l'e-book di questo volume dallo store di uno dei nostri partner.