Anna De Pace

Galileo lettore di Copernico

2020, cm 17 x 24, xlii-638 pp.

ISBN: 9788822267115

Aggiungi a «I miei volumi»
€ 50,00
 
  • Sinossi
  • Autore
  • Materiali (1)

Il libro è il primo studio analitico dei legami organici che Galileo stesso istituiva tra la propria opera e il pensiero di Copernico. La tesi principale ivi svolta è che lo scienziato pisano vide nelle Rivoluzioni mutamenti concettuali così radicali e di tale ampiezza da assumerle come coordinate fondamentali entro le quali sviluppare una scienza matematizzata dei moti che unificasse in una medesima necessità razionale i fenomeni celesti e quelli osservabili sulla superficie della Terra, a complemento e integrazione della trattazione copernicana.

Anna De Pace
Anna De Pace ha insegnato Storia della filosofia moderna presso l’Università degli Studi di Milano. Interessata soprattutto a indagare le interferenze tra riflessione filosofica e scientifica, ha pubblicato tra l’altro: Le matematiche e il mondo. Ricerche su un dibattito in Italia nella seconda metà del Cinquecento (Milano, Franco Angeli, 1993); La scepsi, il sapere e l’anima. Dissonanze nella cerchia laurenziana (Milano, LED, 2002); Niccolò Copernico e la fondazione del cosmo eliocentrico. Con testo, traduzione e commentario del Libro I de Le rivoluzioni celesti (Milano, Bruno Mondadori, 2009). Insieme a Claudio Moreschini e Sara Mattioli ha curato la prima edizione moderna dell’opera di Jacopo Mazzoni, De comparatione Platonis et Aristotelis (1597) (Napoli, D’Auria, 2010). - (maggio 2020) -

Acquista l'e-book di questo volume dallo store di uno dei nostri partner.