Dialoghi con la natura in Sardegna
Per un'antropologia delle pratiche e dei saperi

A cura di Maria Gabriella Da Re

2015, cm 17 x 24, xx-350 pp.c on 12 tavv. f.t. a colori con DVD allegato

ISBN: 9788822263575

Aggiungi a «I miei volumi»
€ 35,00
 
  • Sinossi
  • Recensioni (4)
  • Autore
  • Materiali (1)

I saggi, pur con diversi approcci e prospettive, condividono l’idea di una ‘antropologia della natura’ che tiene insieme tecniche e simboli, estetica e utilità, rapporti sociali, identità e memoria. Il rapporto tra esseri umani e ambiente naturale appare il risultato di una continua attività di riflessione, dialogo, interpretazione e invenzione, che tiene conto delle potenzialità, dei limiti e delle caratteristiche che la natura stessa presenta allo sguardo umano.

Gabriella Da Re
Maria Gabriella Da Re, già professore associato di antropologia culturale presso l’Università degli Studi di Cagliari, ha svolto la sua ricerca sul campo in diverse comunità della Sardegna rurale. Ha affrontato temi relativi alla storia della cultura materiale, alla divisione sessuale del lavoro, alla parentela e al sistema ereditario. Si è occupata di antropologia museale, curando musei e mostre relativi ai beni etnografici della Sardegna. Tra le sue pubblicazioni più recenti Paola Tabet e la costruzione sociale della disuguaglianza tra i sessi, in Non si nasce donna, a cura di S. Garbagnoli e V. Perilli, Roma, Alegre, 2013; Il fascino sottile della civiltà, “Lares”, anno LXXXI nn. 2-3, Maggio-Dicembre 2015.

(ottobre 2016)