Miriam Fileti Mazza

Storia di una collezione
I disegni e le stampe degli Uffizi dal periodo napoleonico al primo conflitto mondiale

2014, cm 21,5 x 30, xiv-168 pp. con 48 tavv. a colori, con CD accluso.

ISBN: 9788822262417

Aggiungi a «I miei volumi»
€ 85,00
 
  • Sinossi
  • Recensioni (2)
  • Autore
  • Materiali (1)

Il volume ricostruisce le vicende del collezionismo grafico attraverso l’analisi delle diverse politiche di gestione del Gabinetto dei Disegni e delle Stampe in un periodo che vide mutare la stessa morfologia degli strumenti preposti alla tutela del patrimonio, e insieme a essi la mentalità del conservatore. In questo nuovo scenario della vita istituzionale del museo di Stato, assisteremo alla nascita e alla complessa strutturazione delle soprintendenze che misero in relazione il potere centrale con quello periferico.

Miriam Fileti Mazza
Nata a Firenze nel 1954, dal 1980 M. Fileti Mazza è ricercatrice confermata a «Storia dell’Arte e Archeologia» presso la Scuola Normale Superiore di Pisa. Ambiti privilegiati delle proprie ricerche, alle quali ha dedicato numerosi saggi e pubblicazioni, sono l’informatica applicata alla storia dell’arte – che l’ha vista fondatrice del Centro di Ricerche Informatiche per i Beni Culturali della Normale e dal 2007 vicepresidente della Fondazione Memofonte (Studi per le ricerche informatiche delle fonti storico-artistiche) – e lo studio della storiografia artistica medicea-lorenese con particolare attenzione al collezionismo e alla politica museografica degli Uffizi. Ultimamente ha sviluppato progetti di storiografia contemporanea, pubblicando studi relativi a carteggi e altri documenti di personalità dal tardo Ottocento ai primi anni del XX secolo.