Dario Tomasello

L'isola o-scena
Un'idea di Sicilia nella poesia contemporanea

Polinnia, vol. 26

2012, cm 17 x 24, 110 pp.

ISBN: 9788822261878

Aggiungi a «I miei volumi»
€ 15,00 € 14,25
 
  • Sinossi
  • Recensioni (1)
  • Autore
  • Materiali (1)
  • E-book

Questo libro intende ripercorrere – attraverso la presentazione di quattro figure chiave (Cacciatore, Cattafi, Insana ed Isgrò), controverse e complesse – la funzione antilirica di un filone fertile della poesia siciliana del secondo Novecento. Viene indagato un racconto plausibile dell’Isola, nei termini non tanto di una celebrazione autoreferenziale quanto di una sua spiazzante esperienza. C’è, a tal riguardo, un’isola il cui ricordo costituisce la scaturigine meno genuina, dunque più rischiosa, della scrittura. Tanto teatrale da risultare o-scena.

Dario Tomasello
Dario Tomasello è nato a Messina nel 1973. Allievo di Giuseppe Savoca, è professore associato in Letteratura Italiana contemporanea presso l’Università degli Studi di Messina. Dirige, con Massimo Fusillo, la collana di studi sulla Performatività delle Arti, AlterAzioni, per la casa editrice Le Lettere. I suoi interessi vanno dal romanzo ottocentesco alla poesia novecentesca. Si è occupato di drammaturgia contemporanea (con un’attenzione specifica alla scrittura teatrale napoletana). Gli ultimi volumi pubblicati sono: Bisogno furioso di liberare le parole. Percorsi analitici delle tavole parolibere futuriste (con Francesca Polacci, Le Lettere, Firenze, 2010) e Ferdinando di Ruccello per Annibale Ruccello (ETS, Pisa, 2011).

Acquista l'e-book di questo volume dallo store di uno dei nostri partner.