Dalla «Moderna geometria» alla «Nuova geometria italiana»
Viaggiando per Napoli, Torino e dintorni

Lettere di: Sannia, Segre, Peano, Castelnuovo, D’Ovidio, Del Pezzo, Pascal e altri a Federico Amodeo
A cura di F. Palladino e N. Palladino

2006, cm 15 x 21, lx-572 pp.

ISBN: 9788822255297

Aggiungi a «I miei volumi»
€ 63,00
 
  • Sinossi
  • Recensioni (2)
  • Autori
  • Materiali (1)

Sono raccolte le lettere inviate ad Amodeo da Sannia, Segre, Peano, Castelnuovo, D’Ovidio, Del Pezzo, Pascal, Gerbaldi, Cremona, Hurwitz, Bertini, Burkhardt, più altri autori minori. Gli scritti sono corredati di note erudite ed esplicative che formano una sorta di “nervatura biologica” che tende a configurarli come un sistema organico e vivo. I principali contenuti riguardano il passaggio dalla geometria proiettiva all’algebrica, fondamenti della geometria, simbologia logica di Peano, vivaci polemiche scientifiche.

Franco Palladino
Franco Palladino, storico delle scienze matematiche ed esperto in didattica della matematica, è stato professore ordinario all’Università di Salerno. I suoi interessi di ricerca hanno riguardato lo studio dell’Ars Analytica dal Cinquecento all’Ottocento, la catalogazione e lo studio di strumenti e modelli matematici prodotti tra la seconda metà dell’Ottocento e gli anni Trenta del Novecento e la pubblicazione di fondi epistolari di particolare rilievo per la storia delle scienze matematiche.

Nicla Palladino
Nicla Palladino, dottore di ricerca, è stata titolare di assegni di ricerca e attualmente è professore a contratto di Didattica della Matematica all’Università di Salerno. Ha pubblicato numerosi articoli e volumi nel settore della storia e della didattica delle matematiche dove ha utilmente impiegato anche le sue competenze in matematica applicata e informatica.