Le origini della modernità. I
Linguaggi e saperi tra XV e XVI secolo

A cura di W. Tega

1998, cm 17 x 24, x-198 pp.

ISBN: 9788822246547

Aggiungi a «I miei volumi»
€ 25,00
 
  • Sinossi
  • Autore
  • Materiali (1)

Viene ricostruita, almeno in parte, la trama dei percorsi lungo i quali le nuove concezioni del sapere e i nuovi criteri di interpretazione della realtà si affermarono nei primi secoli dell’età moderna. Testi letterari, trattati scientifici, opere d’arte sono stati esaminati con l’intento di privilegiare l’intreccio dei linguaggi, la sovrapposizione delle tematiche, la consonanza delle intenzioni che caratterizzarono gran parte della produzione culturale di quei secoli.

Walter Tega
Walter Tega, professore di Storia della Filosofia presso l’Università di Bologna, ha condotto ricerche sull’unità del sapere e sull’enciclopedismo moderno, sulla storia delle idee, sulla filosofia naturale in età moderna, sul dibattito relativo alla modernità, sulla filosofia italiana contemporanea con particolare riferimento al neo-illuminismo. Ha istituito e coordinato il dottorato di Storia delle idee, Filosofia e Scienze. è direttore della rivista internazionale «Philosophia». (11/2013)