Bernardo Buontalenti e Firenze
Architettura e disegno dal 1576 al 1607

A cura di A. Fara

1998, cm 17 x 24, 222 pp. con 161 ill. n.t. e 3 tavv. f.t. a col.

ISBN: 9788822246479

Aggiungi a «I miei volumi»
€ 35,00
 
  • Sinossi
  • Autore

99 disegni, organizzati cronologicamente per sezioni tematiche, destinati a progetti fiorentini. Emerge la figura di uno straordinario disegnatore, il quale opera una delle trasformazioni più consistenti del disegno d’architettura in età moderna, impiegando le tecniche più varie, dalle caratteristiche inchiostrazioni alla piegatura e traforatura del foglio, in funzione dell’elaborazione progettuale.

Amelio Fara
Amelio Fara, ingegnere e architetto, allievo di Cesare Brandi, è uno dei massimi studiosi europei di architettura militare dell’età moderna. Tra i lavori editi dalla Casa Editrice Olschki: Bernardo Buontalenti e Firenze. Architettura e disegno dal 1576 al 1607, Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi, LXXXII (1998); Leonardo a Piombino e l’idea della città moderna tra Quattro e Cinquecento, a cura di, (1999); Napoleone architetto nelle città della guerra in Italia (2006); L’arte vinse la natura. Buontalenti e il disegno di architettura da Michelangelo a Guarini (2010); Luigi Federico Menabrea 1809-1896. Scienza, ingegneria e architettura militare dal Regno di Sardegna al Regno d’Italia (2011).
(gennaio 2014)