La diffusione del copernicanesimo in Italia
(1543-1610)

A cura di M. Bucciantini e M. Torrini

1997, cm 17 x 24, viii-274 pp. con 8 figg. n.t.

ISBN: 9788822244826

Aggiungi a «I miei volumi»
€ 39,00
 
  • Sinossi
  • Autori

Una raccolta di saggi sulle 'ragioni' del copernicanesimo - ma anche sulle 'ragioni' degli avversari - prima delle grandi scoperte galileiane del 1610: dalle prime reazioni al «De revolutionibus» alle discussioni filosofiche e scientifiche in alcune delle principali università italiane, dal dibattito su Copernico all'interno della Compagnia di Gesù alle posizioni di Bruno, Della Porta, Magini, Cesi, Galileo.

Massimo Bucciantini

Maurizio Torrini
Maurizio Torrini dirige il «Giornale critico della filosofia italiana». Già assistente di Eugenio Garin all’Università di Firenze, dal 1980 insegna Storia della scienza all’Università Federico II di Napoli. I suoi interessi si sono concentrati in particolare sull’affermarsi della rivoluzione scientifica in Italia e in Europa, sia nella crisi dell’aristotelismo, sia nella concreta costruzione di una nuova visione del mondo.