Clelia Pighetti

Scienza e colonialismo nel Canada ottocentesco

1984, cm 17,5 x 25, 320 pp.

ISBN: 9788822232342

Aggiungi a «I miei volumi»
€ 56,00
 
  • Sinossi
  • Autore
  • Materiali (1)

Testo mancante.
Siamo spiacenti. Tranne qualche eccezione, tutti i volumi fino al 1990 non dispongono del testo illustrativo.

Clelia Pighetti
Laureata in filosofia a Milano e docente di storia della scienza nell’Università di Ferrara, Clelia Pighetti ha studiato dapprima il concetto di spazio in Newton e la meccanica di Christian Huygens, di cui ha tradotto le opere maggiori. Come Special Fellow alla Harvard University, ha approfondito il pensiero di Robert Boyle, dedicandogli diversi saggi e traducendone le opere più significative. Ha poi esaminato il rapporto tra scienza e colonialismo nel Canada ottocentesco; tra scienza e religione nella vita di Elena Cornaro, prima laureata nel mondo; tra matematica, esoterismo e massoneria nella Spagna settecentesca; tra vita politica e lavoro scientifico nella Milano dell’Ottocento. (9/2013)