Ricordo di Carlo Ferdinando Russo

A cura di Piero Totaro e Raffaele Ruggiero

2017, cm 15,5 x 21,5, xiv-58 pp. con 4 tavv. f.t.

ISBN: 9788822265517

Aggiungi a «I miei volumi»
€ 18,00
 
  • Sinossi
  • Recensioni (2)
  • Autori
  • Materiali (1)

Carlo Ferdinando Russo (1922-2013) ha insegnato Letteratura greca a Bari fin dal 1950, avviando una prestigiosa scuola di studi filologici e una maestosa biblioteca antichistica. Accanto all’insegnamento universitario, egli ha curato la rivista «Belfagor», fondata dal padre (il critico letterario Luigi Russo) dopo la Liberazione, edita dalla casa editrice Leo S. Olschki. Il progetto di ricordare la figura di Russo trae origine dal seminario che il Dipartimento antichistico di Bari ha organizzato il 1° dicembre 2014, con interventi di Mauro Tulli, Luciano Canfora, Bernhard Zimmermann e Mario Isnenghi.

Piero Totaro
Piero Totaro è professore ordinario di Lingua e letteratura greca e di Storia del teatro greco all’Università di Bari «Aldo Moro», dove, dal 2007 al 2015, è stato direttore del Dipartimento di Scienze dell’Antichità e del Tardoantico. Si occupa principalmente di commedia e tragedia greca. Tra le sue pubblicazioni: Le seconde parabasi di Aristofane (Metzler Verlag, Stuttgart-Weimar 2000); in collaborazione con Giuseppe Mastromarco, ha curato Commedie di Aristofane (vol. II, UTET, Torino 2006) e Storia del teatro greco (Mondadori, Milano 2008). Sta ora completando le edizioni critiche con commento del Pluto di Aristofane, di alcune tragedie frammentarie di Eschilo per l’Accademia dei Lincei, e del De audiendis poetis nell’ambito del Corpus Plutarchi Moralium. (ottobre 2017)

Raffaele Ruggiero
Raffaele Ruggiero insegna Letteratura e civiltà italiane del Rinascimento presso l’Université Aix-Marseille, Centre Aixoise d’Études Romanes (CAER, Aix-en-Provence). Ha curato un’edizione commentata del Principe (Milano 2008) e il volume Machiavelli e la crisi dell’analogia (Bologna 2015). Ha studiato la cultura retorica e filologico-giuridica di Giambattista Vico, pubblicando le monografie La volgar tradizione. Prove di critica testuale in Vico (Lecce 2001) e Nova scientia tentatur. Introduzione al Diritto universale di Vico (Roma 2010). Per la casa Olschki è apparso Il ricco edificio. Arte allusiva nella Gerusalemme liberata (2005). È stato segretario di redazione di «Belfagor» e consulente scientifico dell’Enciclopedia Machiavelliana (Treccani). (aprile 2017)