Le reti in rete
Per l'inventario e l'edizione dell'Archivio Vallisneri

Edizione digitale a cura di Ivano Dal Prete, Dario Generali e Maria Teresa Monti

2011, cm 17 x 24, xxviii pp., CD-ROM allegato.

ISBN: 9788822260451

Aggiungi a «I miei volumi»
€ 40,00
 
  • Sinossi
  • Recensioni (2)
  • Autori
  • Materiali (1)

Sono presentati gli atti di un convegno internazionale concepito con l’obiettivo immediato di approntare soluzioni ecdotiche per l’inventario e l’edizione dell’«Archivio Vallisneri». I contributi mostrano ora la trasformazione del progetto originario in un’occasione di più ampio confronto su esperienze diverse. Esclusa ogni pretesa di esaustività, vivissima appare l’esigenza di fare il punto circa i problemi informatici e le risposte editoriali offerte dalla ricerca recente sulle reti intellettuali d’età moderna.

Ivano Dal Prete

Dario Generali
Dario Generali ha concentrato le sue ricerche sulla circolazione del sapere attraverso i periodici eruditi e i carteggi, sull’ecdotica del testo scientifico d’età moderna, sull’illustrazione del dibattito relativo alle scienze naturalistiche e della vita nell’Italia fra Sei e Settecento, sui modelli storiografici della scienza. È autore di un’ampia produzione editoriale su questi argomenti ed è coordinatore scientifico dell’Edizione Nazionale delle Opere di Antonio Vallisneri, che ha sede presso l’ISPF-CNR. (giugno 2013)

Maria Teresa Monti
Maria Teresa Monti insegna Storia della Scienza presso l’Università del Piemonte Orientale. Le sue ricerche riguardano scrittura, pratiche e teorie delle bioscienze moderne. Ha pubblicato saggi e monografie che intrecciano l’embriologia, la microscopia e il concetto d’individualità biologica nello studio di intellettuali (Haller, Spallanzani, Vallisneri), reti (la «buona scienza» italiana d’antico regime) e istituzioni (il caso della Lombardia asburgica). All’analisi storica ha associato l’edizione critica di opere a stampa e inediti ‘giornali di laboratorio’. Dirige progetti di ricerca di rilievo internazionale, collabora con strutture CNR ed è impegnata in attività di promozione dei saperi scientifici e della loro storia.