Liber hominum et personarum comitatus Pistorii (1293-94)

Edizione a cura di Giampaolo Francesconi

2010, cm 17 x 24, xlvii-74 pp. con 13 tavv. f.t. a colori.

ISBN: 9788822260185

Aggiungi a «I miei volumi»
€ 18,00
 
  • Sinossi
  • Recensioni (3)
  • Autore
  • Materiali (1)

Il Liber hominum et personarum, redatto durante la podesteria del fiorentino Giano della Bella, costituisce una delle testimonianze più significative del periodo drammatico delle lotte politiche che segnarono, con le maggiori città toscane, Pistoia e il suo territorio alla fine del Duecento. Il documento – un elenco di tutti gli abitanti del contado in grado di rispondere alle richieste fiscali della città – rimane un esempio eccezionale dell’avanzato livello culturale e gestionale raggiunto dai ceti dirigenti della piena età comunale.

Giampaolo Francesconi
Giampaolo Francesconi (Firenze, 1968) allievo di Giovanni Cherubini, dottore di ricerca in storia medievale presso l’Università di Firenze, è attualmente alunno della Scuola storica nazionale annessa all’Istituto storico italiano per il Medioevo di Roma. È direttore del «Bullettino Storico Pistoiese». Ha compiuto studi di storia politica e sociale, con particolare riferimento al territorio pistoiese; si è occupato di storia monastica, di pratiche della scrittura e attualmente sta conducendo una ricerca sulla cronistica senese. Fra le sue pubblicazioni si ricorda Districtus civitatis Pistorii. Strutture e trasformazioni del potere in un contado toscano (secoli XI-XIV), Pistoia, 2007.