L'epistolario Cremona-Genocchi (1860-1886)
La costituzione di una nuova figura di matematico nell’Italia unificata

A cura di L. Carbone, R. Gatto, F. Palladino

2001, cm 15,5 x 21, 252 pp. con 4 tavv. f.t.

ISBN: 9788822250445

Aggiungi a «I miei volumi»
€ 28,00
 
  • Sinossi
  • Autori
  • Materiali (1)

Luigi Cremona e Angelo Genocchi furono due dei principali protagonisti della vita matematica italiana della seconda metà del XIX secolo. Essi si conobbero quando Cremona non era ancora un professore universitario e conservarono la loro amicizia per tutta la vita. Le 70 lettere di Cremona a Genocchi che qui si presentano costituiscono un’importante testimonianza del loro rapporto, ma soprattutto lo specchio di numerosi avvenimenti che caratterizzarono un periodo cruciale per la matematica italiana.

Luciano Carbone

Romano Gatto
Romano Gatto is a historian of Mathematics. Until 2010 he was Professor of the History of Mathematics and Complementary Mathematics with the Faculty of Sciences at the University of Basilicata. He has taken part in various international research projects, particularly on the History of Mechanics. He is the author of many works, including R. Gatto, Tra scienza e immaginazione. Le matematiche presso il Collegio gesuitico napoletano (1552-1670 ca.) (Florence: Olschki, 1994); R. Gatto, La meccanica a Napoli ai tempi di Galileo. In appendice De Gli Elementi Mechanici di Colantonio Stigliola e le inedite Mechaniche mie di Davide Imperiali (Naples: La Città del Sole, 1996); Galileo Galilei “Le Mecaniche”. Edizione critica e saggio introduttivo di Romano Gatto (Florence: Olschki, 2002).
(marzo 2016)

Franco Palladino
Franco Palladino, storico delle scienze matematiche ed esperto in didattica della matematica, è stato professore ordinario all’Università di Salerno. I suoi interessi di ricerca hanno riguardato lo studio dell’Ars Analytica dal Cinquecento all’Ottocento, la catalogazione e lo studio di strumenti e modelli matematici prodotti tra la seconda metà dell’Ottocento e gli anni Trenta del Novecento e la pubblicazione di fondi epistolari di particolare rilievo per la storia delle scienze matematiche.