Laura Orvieto

Storia di Angiolo e Laura

A cura di C. Del Vivo

2001, cm 17 x 24, xviii-148 pp. con 1 tav. f.t.

ISBN: 9788822249968

Aggiungi a «I miei volumi»
€ 20,00 € 19,00
 
  • Sinossi
  • Autori
  • Materiali (2)
  • E-book

Per Laura Orvieto (1876-1953), scrittrice per ragazzi, nota soprattutto per le «Storie della storia del mondo», anche una autobiografia assume toni novellistici. L’infanzia, la giovinezza, il matrimonio, i successi del marito Angiolo, l’attività di giornalista e di scrittrice, tutto si veste dei colori di una piccola epopea familiare. Fino a quando le leggi razziali interromperanno la possibilità di svolgere ogni attività civile, impedendo anche la pubblicazione della stessa «Storia di Angiolo e Laura», rimasta fino ad oggi inedita.

Laura Orvieto
Laura Cantoni, nata a Milano nel 1876, si trasferisce a Firenze nel 1899, sposando Angiolo Orvieto, poeta, animatore della vita culturale del primo Novecento e fondatore della rivista artistica e letteraria “Il Marzocco” (1896-1932). Nei primi anni del nuovo secolo Laura inizierà a collaborare al periodico con brevi articoli, spesso non firmati. Si dedicherà quindi alla letteratura per l’infanzia, ispirandosi alla vita familiare ed alle storie raccontate ai figli: nascono così Leo e Lia (1909) e Principesse, bambini e bestie (1914). A partire dal 1911 pubblicherà i volumi per i quali è principalmente ricordata, le Storie della storia del mondo, dedicate a miti e vicende dell’antica Grecia e di Roma, tradotte in molte lingue e lette da più generazioni. Dopo la guerra dirige “La Settimana dei ragazzi” (1945-1947). Si spenge a Firenze nel 1953. E’ stata recentemente pubblicata l’autobiografica Storia di Angiolo e Laura (Olschki 2001), conclusa nel 1939 e rimasta inedita, così come il Viaggio meraviglioso di Gianni nel paese delle parole. - (settembre 2006) -

Caterina Del Vivo
Caterina Del Vivo ha lavorato molti anni all’Archivio Contemporaneo “Alessandro Bonsanti” ed è attualmente responsabile dell’Archivio Storico del Gabinetto Vieusseux. Ha redatto e pubblicato inventari e cataloghi, ha curato carteggi ed edizioni testuali. Si è dedicata in particolare allo studio biografico di personaggi femminili dell’Ottocento e del Novecento: fra le sue pubblicazioni in questo ambito ricordiamo La moglie creola di Giuseppe Montanelli. Storia di Lauretta Cipriani Parra (Pisa 1999). Da anni approfondisce aspetti e figure della cultura ebraica degli ultimi due secoli, soprattutto attraverso lo studio delle carte d’archivio della famiglia Orvieto; recentemente ha curato la valorizzazione di archivi di artisti del secolo XIX vissuti a Firenze, come lo scultore americano Hiram Powers. Dal 2004 coordina per l’Associazione Nazionale Archivisti Italiani (ANAI) la collana di piccole guide agli archivi toscani sconosciuti o nascosti “Quaderni di Archimeetings”. Per l’editore Olschki ha pubblicato “Il Marzocco”. Carteggi e cronache fra Ottocento e Avanguardie 1896-1913 (1985) e l’autobiografia di Laura Orvieto Storia di Angiolo e Laura (2001).

Acquista l'e-book di questo volume dallo store di uno dei nostri partner.