Francesco Bausi

Nec rhetor neque philosophus
Fonti, lingua e stile nelle prime opere latine di Giovanni Pico della Mirandola (1484-87)

Studi pichiani, vol. 3

1996, cm 17 x 24, 214 pp.

ISBN: 9788822244260

Aggiungi a «I miei volumi»
€ 35,00
 
  • Sinossi
  • Autore

Le prime opere latine di Giovanni Pico (le due epistole a Lorenzo de' Medici e ad Ermolao Barbaro, l'«Oratio de hominis dignitate», le «Conclusiones», «l'Apologia»), intrecciando di volta in volta l'analisi linguistica e stilistica con la ricerca delle fonti letterarie, con l'indagine filologica e con lo studio del rapporto tra filosofia ed eloquenza nelle varie fasi del pensiero pichiano.

Francesco Bausi
Francesco Bausi (Firenze 1960) è ordinario di Filologia italiana e Letteratura italiana medievale presso l’Università della Calabria. Direttore della rivista di studi quattrocenteschi «Interpres», coordinatore (con Vincenzo Fera e Silvia Rizzo) del «Progetto Poliziano» e membro dell’Advisory Committee della collana «I Tatti Renaissance Library», studia in prevalenza la civiltà letteraria del Medioevo, dell’Umanesimo e del Rinascimento, la storia della metrica italiana, la letteratura otto-novecentesca. Ha curato edizioni critiche e commentate di opere di Petrarca, Poliziano, Ugolino Verino, Giovanni Pico e Machiavelli; tra i suoi più recenti volumi: Machiavelli (2005), Critica e arte nell’opera di Severino Ferrari (2006), Petrarca antimoderno (2008).