Nel paese di Cunegonda
Leonardo Sciascia e le culture di lingua tedesca

A cura di Albertina Fontana e Ivan Pupo

2019, cm 17 x 24, xiv-240 pp. e indici con 16 tavv. col. f.t.

ISBN: 9788822266712

Aggiungi a «I miei volumi»
€ 29,00 € 24,65
 
  • Sinossi
  • Recensioni (2)
  • Autori
  • Materiali (1)

Il volume approfondisce il rapporto, sinora poco indagato, tra Leonardo Sciascia e le culture di lingua tedesca. Lo fa da due punti di vista: quello dell’autore, che si reca in Germania, tiene conferenze, intesse rapporti epistolari con intellettuali come Werner Heisenberg e Hans Magnus Enzensberger; e quello dei critici e pubblicisti d’Oltralpe, decisi a confrontarsi con il siciliano dai romanzi “di mafia” sino alle ultime sollecitazioni di polemista incomodo. Ne viene un confronto vivace, niente affatto celebrativo o addomesticato.

Albertina Fontana
Albertina Fontana, membro dell’Associazione “Amici di Leonardo Sciascia”. Ha dato avvio al progetto Leonardo Sciascia e le culture di lingua tedesca con una ricerca sul rapporto tra lo scrittore di Racalmuto e la cultura della Germania, pubblicato sulla rivista di studi sciasciani "Todomodo". Nel 2018, ha presentato una relazione riguardante lo scambio epistolare tra Leonardo Sciascia e la comparatista italo/tedesca Lea Ritter Santini, nel corso del seminario “Letteratura e Arti visive”, organizzato dal “Centro di studi storico-letterari Natalino Sapegno di Morgex.
(luglio 2019)

Ivan Pupo
Ivan Pupo insegna Letteratura italiana moderna e contemporanea presso l’Università della Calabria. Si è occupato soprattutto di letteratura siciliana, in particolare di Pirandello e Sciascia, di teatro otto-novecentesco, del rapporto tra letteratura e psicoanalisi. Ultimamente è impegnato in una ricerca sulla Morante. Ha pubblicato due volumi su Sciascia: Passioni della ragione e labirinti della memoria (Liguori, 2011) e In un mare di ritagli (Bonanno, 2011). Altri suoi contributi sciasciani sono usciti su «Todomodo», rivista cui collabora assiduamente.
(settembre 2019)