Giancarlo Petrella

L'oro di Dongo,
ovvero per una storia del patrimonio librario del convento dei Frati Minori di Santa Maria del Fiume (con il catalogo degli incunaboli)

2012, cm 17 x 24, xviii-224 pp. con 15 figg. n.t.

ISBN: 9788822261991

Aggiungi a «I miei volumi»
€ 22,00
 
  • Sinossi
  • Recensioni (6)
  • Autore
  • Materiali (1)

L’affascinante e accidentata vicenda della biblioteca del convento, rimasta immune dalle soppressioni ottocentesche, ricostruita alla luce del patrimonio librario (circa 18.000 volumi, fra cui una trentina di incunaboli e oltre 600 edizioni del XVI secolo) e del materiale documentario rintracciato in fondi archivistici. Una storia di uomini e libri che si snoda tra lasciti, donazioni, inventari e cataloghi sette-ottocenteschi che restituiscono il volto di una libraria conventuale fin qui sconosciuta.

Giancarlo Petrella
Giancarlo Petrella (1974), bibliografo e storico del libro, insegna presso l’Università Federico II di Napoli. Ha altresì insegnato presso l’Università Cattolica di Milano-Brescia e l’Università degli Studi di Sassari e Bergamo. Fondatore e Direttore della rivista «L’Illustrazione. Rivista del libro a stampa illustrato», è autore di un centinaio di contributi e monografie (tra le più recenti L’oro di Dongo ovvero per una storia del patrimonio librario del convento dei Frati Minori di Santa Maria del Fiume, 2012; I libri nella torre. La biblioteca di Castel Thun: una collezione nobiliare tra XV e XX secolo, 2015; À la chasse au bonheur. I libri ritrovati di Renzo Bonfiglioli e altri episodi di storia del collezionismo italiano del Novecento, 2016; L’impresa tipografica di Battista Farfengo a Brescia fra cultura umanistica ed editoria popolare: 1489-1500, 2018).
(maggio 2019)