Maria Rosa De Luca

Musica e cultura urbana nel Settecento a Catania

2012, cm 17 x 24, xvi-192 pp. con 17 figg. n.t. e 4 tavv. f.t. a colori.

ISBN: 9788822261939

Aggiungi a «I miei volumi»
€ 28,00
 
  • Sinossi
  • Recensioni (2)
  • Autore
  • Materiali (1)
  • E-book

Dalla grandiosa ricostruzione che segue il rovinoso terremoto del 1693 sino ai bagliori di una fin de siècle illuminista, musica e cultura urbana interagiscono in un fitto intreccio di relazioni, narrate qui sulla base di un approfondito riesame documentario. Nell’attività dei teatri, nelle feste religiose, negli apparati spettacolari, nella vita quotidiana delle cappelle ecclesiastiche si rispecchiano le ‘scene urbane’ di una città che a fine ’700 conquista a buon titolo l’appellativo di «grande Catania».

Maria Rosa De Luca
Maria Rosa De Luca insegna Storia e Storiografia della musica nel Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università di Catania. Dirige attualmente la Fondazione Bellini, fa parte del Comitato scientifico del Centro Studi belliniani e condirige il «Bollettino di Studi belliniani». Ha curato gli Atti del convegno Vincenzo Bellini et la France: histoire, création et réception de l’œuvre (Parigi, Sorbona, 5-7 novembre 2001). Ha pubblicato Musica e cultura urbana nel Settecento a Catania (Firenze, Olschki, 2012) e curato l’edizione critica dei Mottetti sacri (1702) di Alessandro Scarlatti (Bologna, Ut Orpheus, 2012) e dei Lilia campi (1627) di Domenico Campisi (Firenze, Olschki, 2015; «Musiche rinascimentali siciliane», 26). - (aprile 2020) -

Acquista l'e-book di questo volume dallo store di uno dei nostri partner.