Andrea Merlotti

L’enigma delle nobiltà
Stato e ceti dirigenti nel Piemonte del Settecento

2000, cm 18 x 25,5, xvi-350 pp.

ISBN: 9788822249807

Aggiungi a «I miei volumi»
€ 43,00 € 40,85
 
  • Sinossi
  • Autore
  • Materiali (1)
  • E-book

Questo libro analizza il rapporto fra Stato e nobiltà nel Piemonte sabaudo dalla fine del Seicento all’inizio dell’Ottocento. Poiché i Savoia non emanarono mai una legge sulla nobiltà, i confini di questa rimasero sempre indefiniti ed incerti. Ne derivò una continua contrattazione che il volume cerca di ricostruire, partendo dalle periferie e dal ruolo delle nobiltà piemontesi come ceti dirigenti urbani.

Andrea Merlotti
Andrea Merlotti, storico, dirige il Centro studi del Consorzio delle Residenze Reali Sabaude. Ha curato vari libri su riti e cerimonie nelle corti europee, fra cui Le tavole di corte fra Cinque e Settecento (Roma, Bulzoni, 2013) e Le cacce reali nell’Europa dei principi (Firenze, Olschki, 2017). Ha realizzato diverse mostre corredate da cataloghi, fra cui, con S. Ghisotti, Dalle regge d'Italia. Tesori e simboli della regalità sabauda, (Venaria-Genova, Sagep, 2017). È autore con P. Bianchi d’una Storia degli Stati sabaudi, 1416-1848 (Brescia, Morcelliana, 2017). Con P. Cozzo e A. Nicolotti ha curato The Shroud at Court. History, Usages, Places and Images of a Dinastic Relic (Boston-Leida, Brill, 2019). Per il Mulino ha scritto Andare per regge e residenze (2018) e, con P. Bianchi, Andare per l’Italia di Napoleone (2021).

Acquista l'e-book di questo volume dallo store di uno dei nostri partner.