1 libri in elenco

Orazio Barbieri

Orazio Barbieri [1909 - 2006] è nato a Firenze da famiglia operaia. Entrato nel PCI nel 1927, subito dopo le leggi eccezionali fasciste, nel 1929 venne arrestato e processato davanti al Tribunale speciale. Iscrittosi all'Università, interruppe nuovamente gli studi per partecipare alla Resistenza. Durante l'occupazione tedesca fu dirigente della stampa e della propaganda del PCI nonché membro della Delegazione toscana delle «Brigate Garibaldi». Dopo la Liberazione di Firenze fu nominato dal CTLN commissario all'alimentazione. Membro della Segreteria della Federazione comunista fiorentina e consigliere provinciale di Firenze dal 1951 al 1956, venne eletto deputato per la I, II e III Legislatura. Dal 1953 al 1958 diresse come segretario generale l'Associazione culturale Italia-URSS, del cui Ufficio di presidenza fu poi chiamato a far parte fino al 1974. Direttore dei periodici «Toscana Nuova» e «Realtà Sovietica», fu presidente della società editrice del quotidiano «Il Nuovo Corriere» diretto da Romano Bilenchi. Fondatore dell'ARCl insieme ad Alberto Jacometti e a Lionello Raffaelli, dal 1959 al 1963 fu vicepresidente nazionale dell'Associazione. Eletto sindaco di Scandicci nel 1964, mantenne questo incarico fino al 1975. Nel 1976 diventa presidente della Fiorentinagas Spa, la maggiore impresa distributrice di metano in Toscana. È autore di importanti libri sulla Resistenza: Un anno di lotte contro il nazifascismo (1944); Ponti sull'Arno (1958); I sopravvissuti (1972).

Orazio Barbieri

2018, cm 15,5 x 21,5, xl-328 pp. con 16 tavv. f.t. b/n

ISBN: 9788822265784

€ 22,00